Drenaggio Linfatico, è il momento di iniziare!!

Drenaggio Linfatico, è il momento di iniziare, poco prima della primavera!!

Perché iniziare adesso?

Drenaggio Linfatico, iniziare poco prima della primavera, serve in particolare ad espellere le tossine e liquidi in eccesso. I liquidi accumulati in autunno e inverno. Risvegliare il nostro corpo e prepararlo per la primavera imminente. Inoltre permetterà di ottenere migliori risultati nel caso si decidesse di fare  20 o 30 sedute per arrivare all'estate in piena forma. La Primavera è la stagione della fioritura, dello sbocciare; è la stagione che lascia alle spalle il clima rigido dell’inverno ed inizia a riscaldare, a portare tepore e calore; corrisponde al momento in cui l’uomo si schiude dalla copertura dell’inverno: il primo segnale è dato dai vestiti meno pesanti e soprattutto meno “coprenti”, si avverte proprio la voglia di “spogliarsi” di più; e torna anche la voglia di uscire dalla casa, di andare fuori. Questo atteggiamento ha delle sue corrispondenze anche nella nostra interiorità: anche nel nostro profondo abbiamo voglia di uscire dal “letargo” invernale, di mostrarci nuovamente all'esterno, come se avessimo una “nuova pelle”, o, ancora meglio, come se fosse il momento in cui si cambia pelle, e non solo.  

Durata e costi del Drenaggio Linfatico

La durata del trattamento e la frequenza delle sedute, quindi, variano in base alle necessità della singolo persona. Un trattamento tipo prevede un ciclo minimo di dieci sedute di massaggi, solitamente della durata di 50 minuti. Se il trattamento è rivolto a combattere la cellulite, si consigliano invece una trentina di sedute . La frequenza dei massaggi varia nel corso del trattamento: si comincia con 1-2 sedute la settimana. I costi solitamente variano dai 40 ai 70 euro a seduta e dipendono dal luogo e dal professionista che li esegue.  Il drenaggio Linfatico Il drenaggio può definirsi come un'eliminazione giornaliera di scorie prodotte. La base per un efficiente equilibrio fra produzione di scorie ed eliminazione delle stesse è una corretta alimentazione e un'esistenza al riparo da stress psicofisici. Poiché, invece, oggi si mangia male e si vive peggio, è naturale immaginare un surplus tossico che risulterà in grado di determinare una serie di disturbi e di rendere inefficaci molte terapie di tipo naturale. Dunque per drenare bisogna bagnare come i fiori a primavera e il massaggio, oltre ad essere uno stimolo al riciclo d’acqua, attraverso le manualità più adatte alla persona e allo scopo andrà a dinamizzare il ristagno d’acqua vecchia per far posto alla nuova acqua cristallina con nuova frequenza di vitalità. [caption id="attachment_371" align="alignright" width="300"] Drenaggio Linfatico[/caption]  

Linfodrenaggio, quando iniziare per ottenere migliori risultati!!

linfoPer la Prossima Estate!!

Il linfodrenaggio contrariamente a quel che si spera, da migliori risultati iniziando un percorso già in autunno , questo permette oltre al rilassamento del corpo, anche di beneficiare delle caratteristiche peculiari del Trattamento e a prepararlo per l'inverno, con una pausa invernale nei mesi tra dicembre e gennaio. Per poi riprendere poco prima della primavera in modo che all'arrivo dell'estate siamo già pronte!! Si può decidere di fare 10  (o 20 se uno lo desidera ) tra settembre e dicembre, per poi continuare con il grosso del lavoro tra febbraio e luglio. Iniziare poco prima dell'estate in realtà da pochi frutti. Una caratteristica interessante  di questo trattamento e che la bilancia serve a poco, meglio un paio di pantaloni molto attillati per vedere l'effettiva differenza.   Caratteristiche Peculiari del trattamento Linfodrenante: N.B. In campo Olistico questi effetti vengono considerati secondari, in quanto i trattamenti hanno compe scopo principale di rilassare e riequilibrare la persona. effetto anticellulite:  Aiuta ad eliminare ritenzione idrica e la cellulite che a tutti gli effetti sono degli accumuli di linfa nei tessuti. effetto drenante:  la circolazione linfatica è importante per eliminare le tossine e disintossicare anti stress e rilassante: il linfodrenaggio manuale ha effetto sul sistema nervoso vegetativo  e procura  una diminuzione delle tensioni spicofisiche. effetto analgesico (contro il dolore):  con una esecuzione esatta del linfodrenaggio si eccitano cellule inibitrici che minimizzano o addirittura estinguono la sensazione dolorosa. effetto immunologico:  il linfodrenaggio agisce  sul sistema immunitario alzando le difese. effetto tonificante:  il linfodrenaggio manuale agisce come tonificante sulla muscolatura liscia dei vasi sanguigni e linfatici migliorando la microcircolazione. Sapevate che ….. I Trattamenti di linfodrenaggio:
  • Hanno migliori effetti ai cambi stagionali, soprattutto inizio Primavera e Autunno, aumentando anche le difese immunitarie.
  • Che dovrebbero essere dai 10 ad un massimo di 20 – ( 30*) Trattamenti, con una pausa di almeno due mesi, in modo che il nostro fisico possa imparare a lavorare da solo.
  • Si ottengono migliori risultati per l’estate, se si è lavorato all’inizio dell’autunno precedente.
  • Quando si è sotto trattamento è consigliabile bere più acqua o infusi, mangiare frutta a volontà lontanissimo dai pasti, questo permette al nostro corpo di lavorare al meglio.
  • Prima di un trattamento è sempre consigliabile aver fatto un pasto leggerissimo.
  • Aiuta a migliorare la peristalsi intestinale , regolarizzando l’assorbimento dei nutrimenti, infatti in mancanza di una peristalsi regolare prima o poi possono subentrare degli stati di carenza.
  • La linfa, nel nostro sistema linfatico, può trattenere dai 2,4 litri ai 20 litri, meravigliatevi poco se dopo una serata di Pizza e Birra avete preso un po’ di peso in realtà è liquido linfatico.
  • La stasi del liquido linfatico porta ad un aumento della cellulite, questo perché l’eccesso, che non viene smaltito dal sistema circolatorio, viene depositato nel tessuto adiposo alterandone le funzioni.
  • Nella linfa sono presenti in quantità massiccia i globuli bianchi ( Leucociti ), deputati alla difesa  contro le infezioni e malattie del nostro organismo.